0

Scriviamo contenuti semplici e coinvolgenti!Ma come si fa?

scriviamo in modo semplice e accattivante

 


E’ cosi frustrante:si lavora duramente per gestire la nostra attivita’.Sapete che il vostro lettore e’ dentro o fuori.Offrite qualcosa che nessun altro da e spendete molto tempo prezioso per scrivere post sul vostro blog.

Eppure …nessuno lo sta leggendo.I pulsanti social non indicano condivisioni restano bloccati sul fatidico 0 condivisioni e la sezione commenti e’ desolatamente vuota,un deserto e sicuramente non si sta ricevendo traffico in entrata e quindi il nostro tempo dedicato alla nostra “creatura”risulta vano,sprecato senza risultati,nessun nuovo iscritto.

Ma cosa manca al nostro blog per far si che ottenga l’attenzione che merita,cosa manca per far si che la gente venga da noi a leggere i nostri contenuti alla ricerca di un rimedio ,una risposta ad un determinato problema?

Guarda dentro te stesso guarda nei tuoi contenuti:cosa vedi?Non e’ che quello che manca e’ da ricercarsi proprio all’interno di essi?Non e’ che i tuoi contenuti non suscitano interesse?

vecchie lettere

Se riesci a rispondere anche ad una sola delle precedenti domande significa che devi creare contenuti nuovi e coinvolgenti ed adattare i vecchi a questa tipologia di fruizione.

Vi starete chiedendo ma, come metto in pratica quello che chiedi,quello che tu scrivi?Come faccio a seguire i tuoi consigli?La risposta che riesco a dare e’ una sola:abbiamo bisogno di fare degli aggiustamenti ,delle modifiche al nostro modo di porre la nostra scrittura per far in modo di ancorare i nostri lettori al nostro blog e ai nostri contenuti.

Analizziamo alcune pratiche da eseguire per fidelizzare i nostri lettori e ancorarli fedelmente ai nostri blogpost:

Scriviamo attraverso tutti i nostri sensi

Siccome siamo di fatto un business blog e’indispensabile presentare le informazioni che forniamo in modo chiaro ed accattivante.

Immergiamo il lettore, facciamogli annusare qualcosa di puzzolente o sentire qualcosa che lo fa indietreggiare. Cerchiamo di essere esseri sensoriali.

Rispondiamo e ricordiamo come la scrittura che ci fa sentire qualcosa di unico.

penna e foglio

Ricordiamoci che guadagnare lettori e trascinarli sul nostro blog e’ dura come e’ dura ma non impossibile scalare una bella ripida collina,e’ difficile scrivere articoli per un blog e’ faticoso e dobbiamo gestire il modo in cui il lettore percepira’ quello che andiamo a riferirgli,il problema che intendiamo risolvergli.

Arriviamo al punto

Avviate il post con un notevole vantaggio. Il vostro lettore vuole sapere subito se abbiamo compreso i suoi bisogni e/o le sue difficolta’ e se gli daremo l’aiuto e la soluzione che sta cercando.

meadow-677878_640

Hanno girato per il web alla ricerca della soluzione di quel determinato problema,quindi dovete suscitare in lui interesse e dovete offrirgli quel valore che lui sta cercando affannosamente,dovete fare in modo di attirarlo nella lettura dei vostri contenuti prima che altri lo facciano al vostro posto,ricordiamo sempre che “prevenire e’ meglio di curare

Se riusciremo a mostrare al lettore di capire le sue preoccupazioni fin dall’inizio ,faremo si che egli continuera’ a seguire i nostri post perche’ ci reputera’ esperto e di riferimento in quel determinato settore.

Ignorare le composizioni formali

Ignorare e mettete da parte le composizioni formali che hanno poco o nessun dialogo.Il dialogo e’ quello che piu’ piace e crea interazione,quindi e’ importantissimo.

[Senzanome]

Attenti pero’ perche’ questi accorgimenti possono rendere la nostra scrittura e di conseguenza il nostro dialogo noioso e non creera’ un rapporto con il lettore.

Scriviamo come parliamo in modo semplice ,variando la lunghezza delle frasi,terminando la frase con una preposizione,o iniziarne una con un “e” o “ma” scriviamo frasi tipo:

Vi aiutiamo a costruire il vostro business attraverso una consulenza globale  a lungo termine mediante il lavoro e l’esperienza dei membri del nostro team.

La gente vuole fare affari con le persone, non con le società, e scrivere come si parla, suona accessibile, umano e interessante.

imbarazzo di se stessi

Non siate timidi. Mettetevi in gioco, rivelando i vostri errori. E ‘più umano, e la gente si ricorderà e si identifichera’ in quello che stai dicendo.

boots

La gente ama leggere qualcosa di interessante e facilmente riconoscibile:

Parlate di qualcosa che e’ andato storto ,di un terribile errore che avete fatto e tutto sara’ come un incidente sull’autistrada:nessuno potra’ distogliere lo sguardo e la propria curiosita!

Quando racconti una storia vera che rivela una debolezza o passo falso, si crea un collegamento con il lettore. Siamo in grado di entrare in empatia perché tutti noi sbagliamo,a volte.

Non siamo esibizionisti

Fai vedere che conosci di cosa stai parlando ,fai capire di essere l’esperto che cercavano ,la persona che li aiutera’ a risolvere buona parte dei loro problemi per non dire tutti.Usate un linguaggio diretto,semplice,e’ inutile usare paroloni incomprensibili,creeremo solo una barriera tra noi ed i vostri lettori o peggio ancora li potreste far sentire “stupidi”.

ballerina

Mostrate la vostra esperienza con una scrittura chiara e concisa. Vogliono imparare da voi, ma quando si utilizza un gergo poco familiare …impediamo loro di apprendere.Lasciamo che siano loro a correggersi da soli.

Questi suggerimenti sono semplici,sono ritocchi da apportare alla nostra scrittura,semplici che possono trasformare i propri post in contenuti per la vita in contenuti da cercare e inseguire ad ogni costo.

Perché il nostro obbiettivo non deve essere quello del classico blog aziendale di settore ma deve essere quello di diventare il blog aziendale di riferimento di quel settore,e lo si puo’ fare.

Avete già il know-how aziendale e l’esperienza necessaria,ed ora avete qualche consiglio in piu’ per migliorare la vostra scrittura e i vostri messaggi.

Quindi fate un tentativo:agganciate i vostri lettori e cercate di soddisfare le loro voglie.

Essi non saranno in grado di fermare se stessi da tornare per usufruire di ulteriori informazioni sugli argomenti che tratterete e che rispecchiano i loro fondamentali bisogni.

Che ne dite saranno utili i miei consigli sulla scrittura di contenuti semplici diretti ed informali?E tu come fai in modo che il tuo seguito di lettori rimanga fedele ai tuoi contenuti?Lascia un commento qua’ sotto ne sarei felice,

“Al Nostro Successo”!!!!!

Ciao a presto

Gennaro

Gennaro Landolfi

Ciao ,mi chiamo Gennaro Landolfi e sono un apprendista marketer.Amo il web e tutto cio' che gli gira intorno e cerco di trovare la mia giusta collocazione entro esso.Creo landing page,headline e scrivo sul mio blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *